le notizie che fanno testo, dal 2010

Microsoft Adobe: ecco MicroDobe. E se invece fosse GooDobe?

L'affare si ingrossa e Microsoft potrebbe comprare Adobe, tra voci e rumors che, come in questi casi, confermano e smentiscono quasi contemporaneamente. Nel frattempo spunta Mountain View che sarebbe tentata dall'operazione GooDobe.

Steve Ballmer, amministratore delegato di Microsoft avrebbe incontrato Shantanu Narayen, suo pari di Adobe e sui giornali e i blog di tutto il mondo è scoppiato il delirio.
Microsoft compra Adobe? Potrebbe nascere MicroDobe? Forse sì, e metterebbe così in scacco Apple e Google o forse no perché gli "analisti" dicono che l'incorporazione sarebbe "assurda".
Assurda perché ad esempio Microsoft ha Silverlight che è un concorrente di Flash, come se Adobe, a suo tempo, si fosse fermata con l'acquisizione di Macromedia perché quest'ultima aveva Dreamweaver che era concorrente di Adobe Go Live.
Ieri Steve Ballmer a Madrid conferma che "tutte le ipotesi con Adobe sono aperte" e ha fatto brillare i titoli di Adobe che balzano oltre l'11 per cento.
La scelta che farà Microsoft è strategica ed epocale. Se l'azienda di Redmond riuscisse a comprare Adobe con un'operazione di miliardi di dollari, potrebbe portare allo scacco matto informatico del decennio.
In un certo senso Microsoft si trasformerebbe nell'Apple ricca di inventiva e di software di un tempo, mentre Apple diventerebbe Microsoft d'antan, torva su sistemi proprietari e attenta a preservare il proprio dominio nell'incompatibilità e nel controllo maniacale.
Inoltre un'incorporazione di Adobe farebbe di Microsoft Windows Phone 7 il sistema "Flash" per eccellenza, portando tutti gli sviluppatori e l'esperienza creativa di Adobe sul nuovo sistema operativo di Redmond che realmente potrebbe scalzare iOS "chiuso".
Chiaramente tutte sono ipotesi, nessuno sa niente, ma le cose si stanno muovendo. C'è anche chi incomincia a scrivere che l'azienda che comprerà Adobe sarà Mountain View e immagina già una GooDobe (Google più Adobe) dominatrice del mercato. E ti pareva.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: