le notizie che fanno testo, dal 2010

Santoro rilancia: in Rai anche ad 1 euro a puntata. E La7 attende

Michele Santoro avrebbe dovuto salutare il pubblico della Rai, ma a sorpresa parla, durante l'anteprima di Annozero, al presidente della Rai Garimberti, spiegando che gli piacerebbe rimanere nell'azienda, tanto da essere pronto ad andare in onda anche ad 1 euro a puntata.

L'ultima puntata di Annozero, che per l'occasione Michele Santoro ha ribattezzato "Annonuovo", è stata particolarmente spumeggiante, tanto che molti in studio sono andati "a braccio" e anche il pubblico, di solito molto "costretto", ha potuto ridere e persino alzarsi in piedi per applaudire determinati interventi, tanto da essersi "beccato" l'aggettivo di "clac" dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Renato Brunetta, cosa che ha fatto andare "su tutte le furie" Antonio Di Pietro, leader dell'IdV. Ma la vera notizia arriva già durante l'anteprima di Annozero, quando Michele Santoro, rivolgendosi al presidente della Rai Paolo Garimberti, gli fa capire senza neanche troppi giri di parole che lui si sente un giornalista della Rai e che in Rai gli piacerebbere rimanere. Sembra quasi una barzelletta, visti gli enormi "dissapori" sempre "denunciati" da Santoro verso la Rai, e viceversa, ma il giornalista spiega che ora che le controversie giudiziarie sono chiuse si potrebbero prendere delle scelte non viziate da fattori esterni. Michele Santoro ricorda a Garimberti come nell'accordo firmato ci sia scritto a lettere maiuscole che lui potrebbe tornare in Rai anche a partire da domani, e che lui sarebbe pronto a farlo. Anche ad 1 euro a puntata. Michele Santoro spiega che con La7 le trattative sono aperte ma che non è stato ancora firmato niente, ricordando che le quotazioni in Borsa di Telecom Italia Media, gruppo proprietario del canale, sono salite vertiginosamente al solo annuncio di un suo possibile passaggio. Un inciso per far intendere quanto lui e la sua trasmissione valgano, anche dal punto di vista economico. Invita quindi Garimberti ad affrontare il problema davanti al Cda della Rai, affinché si esprima in maniera netta sul futuro della trasmissione. Michele Santoro vorrebbe che il Cda della Rai dicesse infatti chiaramente se lo vogliono o meno ancora nell'azienda. Michele Santoro fa capire che gli piacerebbe rimanere in Rai perché spera sempre in quel "vento di cambiamento" che sembra stia cominciando a spirare un po' in tutta Italia, e che forse potrebbe passare anche da viale Mazzini. Qualcuno potrebbe anche pensare che però a Michele Santoro, che è ormai ad un passo dalla pensione come lui stesso ricorda, piacerebbe chiudere in bellezza in "mamma Rai", visti anche i risultati deludenti dell'esperienza in Mediaset.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: