le notizie che fanno testo, dal 2010

Michele Santoro firma con La7. Addio Servizio Pubblico?

Michele Santoro, annuncia Enrico Mentana, firma con La7. Dalla prossima stagione, quindi, Servizio Pubblico passa ad un "editore tradizionale" , e cioè Telecom, il cui presidente Franco Bernarbè è nel Comitato direttivo del Gruppo Bilderberg.

Niente più "Servizio Pubblico" per Michele Santoro, od almeno per come era stato immaginato e presentato. L'attuale programma di Michele Santoro, infatti, nasce dall'idea di creare per e con il pubblico (sono stati infatti donati per Servizio Pubblico 100mila euro dagli utenti) una "multipiattaforma senza avere alle spalle un editore tradizionale".
Dalla prossima stagione, invece, il prossimo programma di Michele Santoro avrà come editore nientepopodimenoché Telecom (il cui presidente, Franco Bernarbè, fa parte del Comitato direttivo del Gruppo Bilderberg ).
Stando all'annuncio trasmesso da Enrico Mentana nel corso del TG di La7 di ieri sera, infatti, Michele Santoro ha firmato con La7 per la prossima stagione.
Mentana annuncia infatti in anteprima, chiudendo l'edizione serale del telegiornale: "Poco fa Michele Santoro ha firmato con La7. La prossima stagione quindi di Servizio Pubblico andrà in onda sulla nostra rete".
Quanto il contenitore di Santoro potrà chiamarsi ancora "Servizio Pubblico" non è chiaro.
Nessuna conferma finora dal diretto interessato, anche se oggi comunque ci sarà la presentazione dei palinsesti dell'emittente, dove forse potrebbe intervenire lo stesso giornalista.
Qualcuno ha già sottolineato che su La7 esiste già un programma simile a Servizio Pubblico, e cio "Piazzapulita" di Corrado Formigli. Indiscrezioni vorrebbero che i due format si alterneranno.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: