le notizie che fanno testo, dal 2010

Scissione PD: Michele Emiliano ci ripensa e sfida Renzi al congresso

Michele Emiliano ci ripensa e dopo aver sottoscritto con Enrico Rossi e Roberto Speranza che Matteo Renzi aveva "scelto la strada della scissione" si presenta alla direzione del PD ed annuncia di voler rimanere nel partito. Emiliano vuole sfidare Renzi al congresso PD.

"È ormai chiaro che è Matteo Renzi ad aver scelto la strada della scissione assumendosi così una responsabilità gravissima" aveva dichiarato al termine dell'assemblea del PD il governatore della Puglia Michele Emiliano, in una nota congiunta con il governatore della Toscana Enrico Rossi e Roberto Speranza, ex capogruppo dem alla Camera.

L'ex premier e segretario PD aveva però subito bollato come un bluff la mossa dei "tre tenori", come ribattezzati dalla stampa. Nelle ore successive Rossi e Speranza avevano in realtà tirato dritto, con il primo intenzionato a restiture la tessera del PD ed il secondo deciso a creare un nuovo gruppo parlamentare. Emiliano invece aveva dichiarato che "la porta non era ancora chiusa".

Nonostante Renzi non abbia però aperto in queste ore alcuno spiraglio, Michele Emiliano decide comunque di non aderire alla scissione e di rimanere nel Partito Democratico. Il governatore della Puglia si presenta infatti in direzione PD e si candida ufficialmente nella corsa alla segreteria contro Matteo Renzi.

La minoranza dem invece ha confermato la decisione di non partecipare alla Direzione e al Congresso PD, anche dopo la scelta di Michele Emiliano di restare nel partito. Matteo Orfini, presidente e segretario pro tempore del PD, spera comunque di "raccogliere le diverse posizioni per vedere se si può fare ancora qualche passo per ricomporre le distanze".

© riproduzione riservata | online: | update: 21/02/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Scissione PD: Michele Emiliano ci ripensa e sfida Renzi al congresso
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI