le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai non sa riconoscere un successo neanche se "Controluce", dice Anzaldi (PD)

Michele Anzaldi del PD sulla vicenda Controluce.

"Dalla cinematografia giovanile italiana arriva in questi giorni una importante lezione sul valore del talento, della costanza e della capacità del non arrendersi davanti alle difficoltà. Ricordate la storia di quei giovani emiliani che, sconvolti dal terremoto che devastò la loro terra portandogli via tutto, reagirono rimboccandosi le maniche e girarono anche un film per non dimenticare? Il film si chiama 'La notte non fa più paura', lo girarono tre anni fa a Mirabello e con quello resero omaggio anche a tutti i loro amici morti in quella devastazione. Il film, è giusto il caso di ricordarlo, fu rifiutato dalla Rai: lo comprò Sky. Da allora ha fatto talmente tanta strada da arrivare anche al Festival del Cinema di Venezia. Questo tanto per farsi anche un'idea della lungimiranza Rai che a volte vacilla" commenta in un comunicato il deputato del Partito Democratico Michele Anzaldi.

"Ebbene da quel dolore, da quel film ma anche da quel saper ricominciare, oggi è nata anche una casa di produzione. - rivela - Si chiama Controluce e l'hanno fondata l'attore e autore Stefano Muroni, il regista Marco Cassini e l'autrice Valeria Luzi. Trovo particolarmente significativo che il primo progetto di Controluce sarà un film dedicato alla vita di don Minzoni, 'Oltre la bufera'. Controluce è il segno che il coraggio di ricominciare premia sempre. Anche se strada facendo si incontrano molti ostacoli e molti no. Compresi quelli di un servizio pubblico a volte miope".

© riproduzione riservata | online: | update: 15/09/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Rai non sa riconoscere un successo neanche se "Controluce", dice Anzaldi (PD)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI