le notizie che fanno testo, dal 2010

Botticelle: truffe e maltrattamenti, Brambilla dice basta

Dopo l'inchiesta denuncia de Le Iene il Ministro Michela Vittoria Brambilla chiede di fermare le botticelle a causa delle troppe truffe ai danni dei turisti e soprattutto per il perpetrarsi spesso di casi di maltrattamento nei confronti dei cavalli.

"Tutte le cose hanno un inizio ed una fine - afferma il Ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla - Credo che per le botticelle la parabola si possa dire conclusa". Per la Brambilla la goccia che ha fatto trabbocare il vaso è stata l'inchiesta denuncia di due giornalisti de Le Iene che travestiti da turisti spagnoli hanno trasmesso la richiesta assurda di 600 euro fatta dal conducente della botticella per un giro per Roma.
"E' stata sospesa oggi, in via cautelativa per grave danno all'immagine della città di Roma, la licenza del vetturino che avrebbe chiesto una somma spropositata per un giro turistico di due ore nella Capitale", spiega Sergio Marchi, assessore alle Politiche della mobilità di Roma Capitale.
Ma per la Brambilla non pare essere sufficiente e neanche per moltissimi cittadini italiani e non che da anni denunciano la poca cura, che alcune volte degenera in maltrattamento, nei confronti dei cavalli.
"Nonostante il regolamento comunale preveda che i cavalli debbano riposare e abbiano diritto al ristoro, la maggior parte dei vetturini obbliga questi animali a lavorare tutto il giorno, ininterrottamente, con conseguenze negative sulla loro salute che possiamo immaginare e che, in certi casi, come ci hanno riportato le cronache, li conducono addirittura alla morte", incalza Gabriella Giammanco, deputata del PdL componente del Comitato ministeriale per un'Italia "animal friendly".
In una nota Michela Vittoria Brambilla sottolinea che "il fatto che questa attività venga svolta da tanti anni non è certo una ragione sufficiente perché essa debba essere mantenuta per sempre".
Non sembra che basterà quindi la proposta di regolamentare le tariffe, per renderle chiari e trasparenti. La battaglia della Brambilla, che invita sempre attraverso la nota il sindaco della capitale Gianni Alemanno a "valutare concretamente la necessità di rendere la capitale sempre più 'animal friendly' ", punta a "fermare le botticelle" che nel "complesso fanno certamente più danno rispetto agli esigui benefici arrecati a qualche manciata di turisti che ci si fanno ancora scarrozzare".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: