le notizie che fanno testo, dal 2010

Michael Schumacher: cervello danneggiato ma può camminare. Kehm: speculazioni

Il giornale tedesco Bunte sostiene che Michael Schumacher ha subito gravi danni al cervello dopo l'incidente sulla neve a Meribel, in Francia, nel 2013 ma che finalmente riesce nuovamente a camminare. Pronta la smentita dell'ex manager del pilota di Formula 1: "Queste speculazioni sono irresponsabili".

"Può camminare di nuovo". E' così che il giornale tedesco Bunte scrive in copertina, riferendosi al campione di Formula 1 Michael Schumacher, in condizioni critiche dopo l'incidente sulla neve a Meribel, in Francia, avvenuto ormai due anni fa. Una fonte del Bunte sosterebbe infatti che Michael Schumacher anche se "molto magro" riuscirebbe finalmente a fare "piccoli passi grazie all'aiuto del fisioterapista" e che potrebbe "anche muovere un braccio". La stessa fonte confiderebbe però che "l'incidente ha gravemente danneggiato il cervello di Michael. - rivelando - Ha bisogno di essere assistito e così sarà per sempre".
Nel giro di poche ore replica Sabine Kehm, ex manager del pilota, dalle pagine del Bild: "Siamo obbligati a intervenire per chiarire che la notizia non corrisponde al vero. Queste speculazioni sono irresponsabili perché, data la gravità dell'incidente, la protezione della privacy di Michael è estremamente importante. - concludendo - Inoltre queste affermazioni alimentano false speranze". Sempre sul Bild però un portavoce del Bunte ribadisce: "Noi restiamo convinti della nostra esposizione dei fatti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: