le notizie che fanno testo, dal 2010

Ad un anno dalla morte 273 inediti di Michael Jackson

Howard Mann, imprenditore, dichiara di possedere 273 inediti di Michael Jackson e "Jackson 5" acquistati in un momento di crisi dalla famiglia Jackson.

A quasi un anno esatto dalla morte di Michael Jackson (il 25 giugno 2009) un tale Howard Mann, imprenditore, ha in mano 273 inediti di Michael Jackson e "Jackson 5" grazie all'acquisto di un deposito zeppo di memorabilia e cimeli della famiglia Jackson dove c'erano anche, dimenticati da decenni, i preziosi nastri.
Il magazzino conteneva migliaia di foto (sembra oltre 20.000) ed altri gadgets di Michael Jackson e dei "Jackson 5", ma senz'altro le 273 canzoni inedite rappresentano il colpo grosso. Sembra che i nastri appartengano al periodo 1974-1975 almeno a giudicare dalle etichette.
Howard Mann pare che sia un "amico" di Katherine Jackson, madre ottantenne del compianto Michael, e che abbia acquistato il magazzino quando la famiglia Jackson era in difficoltà economiche e non era più in grado di pagare l'affitto.
Ci sono ovviamente già le avvisaglie di una dura battaglia legale. Howard Weitzman, uno degli avvocati che tutela il patrimonio di Michael Jackson dice che che le canzoni appartengono al "patrimonio Michael Jackson" (che ora vale oltre un miliardo di dollari) e che a limite i 273 inediti Howard Mann se li può ascoltare privatamente o ad un coctail party, ma non può certo ripubblicarli, visto che i diritti e la proprietà individuale non sono suoi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# famiglia# Michael Jackson