le notizie che fanno testo, dal 2010

Michael Douglas: la chemioterapia lascia il segno

Michael Douglas torna a parlare della sua malattia, di quel cancro alla gola che la moglie, Catherine Zeta-Jones, ha affermato essere stato probabilmente diagnosticato in ritardo. L'attore è distrutto dalle radiazioni e dalla chemioterapia, ma sa che sconfiggerà il tumore.

Michael Douglas torna a parlare della sua malattia, di quel cancro alla gola che la moglie, Catherine Zeta-Jones, sempre al suo fianco, ha affermato essere stato probabilmente diagnosticato in ritardo. Solo pochi giorni fa Michael Douglas è stato fotografato per New York e pareva il fantasma di se stesso, perché l'attore, che è ora nella sale con il sequel di Wall Street, sta affrontando la chemioterapia per cercare di sconfiggere il cancro. Purtroppo i farmaci chemioterapici non distruggono solo le cellule cancerose ma anche quelle sane, presentando quindi un "effetto tossico non insignificante - come spiega anche Wikipedia - Inoltre, un paziente soggetto alla chemioterapia rischia di assuefarsi al farmaco, cosicché, dopo un certo periodo di somministrazione, questo non abbia più effetto (resistenza indotta), può poi causare depressione, continui attacchi di nausea e vomito nonché perdita dell'udito".
Michael Douglas, intervistato nello scorso numero di Diva e Donna, conferma che "le radiazioni e la chemioterapia lasciano il segno", tanto che ammette di aver "perso energia" e che gli sta "diventando più difficile inghiottire".
Per fortuna Michael Douglas, che sente il supporto non solo della propria famiglia ma anche di "tanti sconosciuti", non si lascia abbattere né dalla malattia né dalla chemioterapia e spiega: "Nella vita devi giocare con le carte che ti vengono date e io sconfiggerò il tumore".
"Le mie probabilità sono più che buone", conferma l'attore sottolineando: "Non affronterò la questione della mia morte sino a che non mi verrà comunicato qualcosa di diverso".
Ma Michael Douglas è convinto non solo di sconfiggere il cancro, che forse "è arrivato per metterlo alla prova" rivela, ma che "alla fine" sarà "un uomo più forte e migliore".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: