le notizie che fanno testo, dal 2010

Mauro Marin: il mio caso diverso da quello di Morgan

Mauro Marin si confessa a "Bikini" in onda domani e rivela che sono stati gli spinelli all'origine del ricovero nel reparto psichiatrico. Marin ci tiene poi a precisare che il suo caso "è completamente diverso da quello di Morgan", aggiungendo che lui non si vanta "di avere fumato spinelli".

Mauro Marin si confessa a "Bikini" in onda domani, giorno di Ferragosto, su Canale 5 alle ore 20.35.
Il vincitore più discusso dell'ultima edizione del Grande Fratello rilascia un'intervista registrata proprio all'interno dell'ospedale psichiatrico di Montebelluna (Treviso) e confessa di essere stato ricoverato per due settimane prima dell'ingresso nella Casa.
Mauro Marin spiega che sono stati gli spinelli all'origine del ricovero nel reparto psichiatrico, confessando che a causa dell'abuso di droga i suoi genitori lo hanno "raccolto con il cucchiaino" e portato all'ospedale di Montebelluna, dove nel 2004 gli hanno diagnosticato "una schizofenia affettiva con disturbo bipolare, dovuta all'eccesso di sostanze".
Al Corriere della Sera Mauro Marin spiega che la sua confessione, raccolta anche nel libro autobiografico "C'è una cosa che non vi ho detto" (ImartEdizioni), non può essere paragonata a quella di Morgan, anzi.
Mauro ammette di averne parlato proprio per mettere in guardia i ragazzi che anche "le droghe considerate leggere come gli spinelli non vanno mai usate".
Insomma, Mauro Marin ci tiene a precisare che anche le droghe leggere possono avere, come è successo a lui, "un effetto deflagrante - e aggiunge - parlo di marijuana, non certo di cocaina".
Insomma, a chi gli ricorda i guai in ambito lavorativo che sta subendo Morgan dopo la sua intervista, Marin specifica che il suo caso "è completamente diverso da quello di Morgan", aggiungendo che lui non si vanta "di avere fumato spinelli" né afferma che "combattono la depressione". Per Mauro Marin, insomma, le droghe non curano la depressione ma la creano.
Quello che sembra ancora poco chiaro è come mai, in un mondo dominato dai social network e voglia di protagonismo, nei 5 mesi che Mauro Marin è stato rinchiuso nella casa del Grande Fratello non ci sia stata nessuna fuga di notizie.
Il passato dei protagonisti del reality spesso e volentieri viene "svelato" e messo in piazza da numerose trasmissioni, che raccontano particolari più o meno interessanti della vita privata di ognuno di loro.
Questa volta, invece, sembra essere calato il più stretto riserbo riguardo la vicenda di Marin, tanto che attualmente ancora non si capisce se la produzone del Grande Fratello e i concorrenti chiusi con Mauro Marin nella Casa fossero a conoscenza o meno della "schizofenia affettiva con disturbo bipolare" del concorrente uscito poi vincitore.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: