le notizie che fanno testo, dal 2010

Lupi: multe su strisce blu non vanno pagate, erano diventate nuova tassa

Maurizio Lupi mette la parola fine sulla diatriba e chiarisce: "Le multe sulle strisce blu non vanno pagate. A chi paga il biglietto e sfora con i tempi può solo essere richiesta la differenza". E ai Comuni Lupi replica: "Se le multe sulle strisce blu sono diventate una tassazione ulteriore io non sono d'accordo e questo non era lo scopo, mi spiace per quelli che fanno i bilanci su questo".

Nel corso della trasmissione Ballarò, il Ministro dei Trasporti Maurizio Lupi ha ribadito che "le multe sulle strisce blu non vanno pagate. Perché anche lo Stato deve rispettare le regole, non solo i cittadini". Lupi conferma quindi quanto già affermato nel corso di una interrogazione parlamentare e non retrocede di fronte alle critiche che gli sono piovute addosso dalle amministrazioni locali, nonché dalla polizia municipale. Durante un'audizione al Senato Maurizio Lupi ha inoltre chiarito: "Si tratta di un contratto stipulato tra l'utente e il Comune: mi dispiace per i Comuni, ma a chi paga il biglietto" e sfora con i tempi "può solo essere richiesta la differenza. O si cambiano le regole, e io personalmente non sono d'accordo, oppure è così". Il ministro, esponente del Nuovo centrodestra, quindi conclude: "Se le multe sulle strisce blu sono diventate una tassazione ulteriore io non sono d'accordo e questo non era lo scopo, mi spiace per quelli che fanno i bilanci su questo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: