le notizie che fanno testo, dal 2010

Contro attacchi dei terroristi serve Guantanamo europea, dice Gasparri

"La preoccupazione di tanti è dire che non siamo di fronte a una guerra di religione o a uno scontro di civiltà. L'Occidente risponde con l'impotenza. Ma accanto all'affermazione dei nostri principi serve una Guantanamo europea", riflette in un comunicato l'esponente azzurro Maurizio Gasparri.

"La preoccupazione di tanti è dire che non siamo di fronte a una guerra di religione o a uno scontro di civiltà" rivela in un comunicato il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri.
"E come definire diversamente l'attacco sistematico islamico in tutto il mondo e che assume valenze simboliche inquietanti? Una minaccia costante su tutti noi - precisa quindi l'esponente azzurro -, una minaccia da parte dell'ISIS di coinvolgere squilibrati mossi però con lucida follia da chi propaganda l'Islam radicale."

"Del resto tutto si è sviluppato in quelle zone dove lo Stato Islamico si è imposto massacrando cristiani, segnando le case degli infedeli con la vernice, richiamando dal baratro del passato una pratica orribile di distruzione" ricorda.
"L'Occidente risponde con l'impotenza - fa sapere in conclusione -, con la giustificazione, al massimo con un braccialetto elettronico che non ha impedito a un assassino di sgozzare un prete in una chiesa. Servono armi, carcere, controlli capillari in tutte le nostre periferie, blocco dell'immigrazione selvaggia, riaffermazione dei nostri valori costituzionali di libertà, uguaglianza e democrazia. Ma accanto all'affermazione dei nostri principi serve una Guantanamo europea, una repressione durissima di chiunque voglia far vincere le ragioni dell'odio e della distruzione. Serve per questo una coalizione internazionale che rada al suolo lo Stato Islamico. A chi dice che in questo modo ci attireremo reazioni, replichiamo che non facendo nulla saremo sterminati uno per uno. E questo non lo possiamo accettare. Inutile dire che il governo Renzi di fronte a queste emergenze storiche appare ridicolo e inadeguato. Siamo guidati da una persona che non ha nessuna percezione di quanto sta accadendo a noi e intorno a noi."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: