le notizie che fanno testo, dal 2010

Cannabis, Gasparri: non depenalizzare ma combattere dipendenze

"Il governo Renzi ha fatto marcia indietro, momentaneamente, sulla depenalizzazione del reato di immigrazione ma vorrebbe depenalizzare la coltivazione della cannabis. Siamo insomma al festival del permissivismo", spiega in un comunicato Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia.

"Il governo Renzi ha fatto marcia indietro, momentaneamente, sulla depenalizzazione del reato di immigrazione ma vorrebbe depenalizzare la coltivazione della cannabis. Siamo insomma al festival del permissivismo. - denuncia Maurizio Gasparri - Sugli immigrati il governo comunque intende ritornare su una politica più permissiva. Sulla droga si rischia di fare un grave danno"
"Vogliamo chiarezza su temi fondamentali per la vita, la libertà, la sicurezza e la salute degli italiani. - precisa il senatore di Forza Italia - La cannabis produce conseguenze dannose. È bene che il governo lo dica con chiarezza. Matteo Renzi non ha mai parlato, in due anni di governo, delle droghe, delle tossicodipendenze, non ha mai sostenuto le attività di prevenzione e di recupero, non si è mai espresso sull'argomento. Parli chiaro".
"Così come in materia di immigrazione, a chi vorrebbe l'eliminazione del reato diciamo che il problema è rendere più immediate e rapide le espulsioni, non quello di garantire immunità ai clandestini. - conclude il parlamentare azzurro - La verità è che Renzi è un esponente della sinistra e persegue obiettivi di sinistra. Ne prenda atto chi sta nel governo definendosi di centrodestra".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: