le notizie che fanno testo, dal 2010

Salvini: Mattarella non fa interessi di italiani ma di qualcun altro

Matteo Salvini prosegue l'attacco rivolto al Presidente della Repubblica e afferma che come Matteo Renzi e Giorgio Napolitano anche Sergio Mattarella "non fa gli interessi dei cittadini italiani ma di qualcun altro".

Tutto è iniziato con un post su Facebook. Matteo Salvini ha commentato l'intervento di Sergio Mattarella a Vinitaly durante il quale il Presidente della Repubblica ha affermato che "il destino dell'Italia è legato al superamento delle frontiere e non al loro ripristino". Il leader della Lega Nord ha quindi sblottato scrivendo: "Come a dire avanti tutti, in Italia può entrare chiunque...Se lo ha detto da sobrio, un solo commento: complice e VENDUTO (il maiuscolo nell'originale, ndr)".
Le esternazioni di Salvini non sono piaciute alla maggioranza di governo ma il leader del Carroccio non fa passi indietro anche se c'è già chi ipotizza il reato di vilipendio al Capo dello Stato.
"Io non voglio attaccare Mattarella, voglio difendere il principio che le frontiere e i confini esistono e, per l'ingresso di uomini e merci, nell'interesse degli italiani vanno controllate. Punto. Se devo essere processato perché difendo gli interessi degli italiani, allora processatemi domani mattina!" dichiara su Facebook Salvini, che comunque conferma: "Questo non è un Presidente in cui mi riconosco".
Intervenendo a 'La telefonata' di Maurizio Belpietro, il leghista chiarisce quindi: "Non sono assolutamente pentito, anzi. Nel mio piccolo difendo i diritti e gli interessi dei cittadini italiani che potenti non sono. - ed osserva - Ci stupiamo se l'Egitto ci prende in giro, se muore un nostro ragazzo e ci dicono che è stato un incidente, ma sono quattro anni che ci sono i marò sotto un finto processo in India. L'Italia, per volere di qualcuno, non deve valere più un accidente. Questo qualcuno si chiama Matteo Renzi, Giorgio Napolitano, Mattarella. Se io pretendo dignità orgoglio e rispetto per gli italiani e per questo devo esser processato processatemi, chi se ne frega".
A margine della visita nella frazione terremotata aquilana di Paganica, Matteo Salvini insiste e conferma l'idea che Mattarella "sicuramente non fa gli interessi dei cittadini italiani ma di qualcun altro". "Di chi? - conclude - Chiedetelo a lui".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: