le notizie che fanno testo, dal 2010

Elezioni 2018, Salvini: Lega scavalcherà Forza Italia, basta lo 0,1% in più

Matteo Salvini in vista delle elezioni del 4 marzo 2018 assicura che "la Lega scavalcherà Forza Italia" e che "il centrodestra supererà il 40% e non avrà bisogno in Parlamento di chiedere aiutini o aiutoni".

"Sento che la Lega scavalcherà Forza Italia, poi saranno gli italiani che faranno l'unico vero sondaggio, le elezioni", dichiara Matteo Salvini a 24Mattino su Radio 24, aggiungendo: "Credo che il centrodestra supererà il 40% e non avrà bisogno in Parlamento di chiedere aiutini o aiutoni. Se non c'è maggioranza assolutamente bisogna tornare a votare. - confermando - No assolutamente, la Lega non è disponibile a nessun ragionamento di questo tipo. A me basta lo 0,1% di più di FI, significa che la nostra concretezza e coerenza viene premiata".

Riguardo il programma, Salvini puntualizza: "Io credo che in Italia bisognerebbe difendere i settori strategici: penso al risparmio degli italiani, alle Generali o a Poste Italiane: non devono essere aggredibili, lo stesso valga per Fincantieri e Finmeccanica. Le banche straniere hanno messo in sicurezza i loro conti. Gli italiani hanno dato 50 miliardi di euro per salvare le banche degli altri e quando abbiamo bisogno di alcune centinaia di milioni per difendere i nostri risparmiatori i soldi non ci sono".

"Io credo che occorra meno Stato in tanti settori, la concorrenza pubblico privato fa bene - prosegue ancora il leader della Lega - - per esempio in sanità o nella scuola. In altri settori occorre più intervento pubblico per esempio nelle infrastrutture al Sud e nel garantire i conti correnti, nel settore bancario. Nel mondo bancario invidio il modello tedesco che vede la prevalenza del diritto nazionale su quello europeo".

"Sono assolutamente contrario ad alcune direttive come la Bolkestein in materia di spiagge e mercati. - ribadisce inoltre - Sono per il libero mercato ma a parità di condizioni. Infine voglio ridiscutere alcuni vincoli europei, molto serenamente. Ci sono alcuni vincoli che hanno seriamente danneggiato gli italiani e le famiglie".

Salvini commenta anche lo sviluppo della robotizzazione nel mondo del lavoro. "Io non voglio mica fermare la meccanizzazione, lo sviluppo. Però se ci sono, secondo le stime, tre milioni di posti di lavoro a rischio la vogliamo governare? La vogliamo organizzare?" osserva. "Il robot deve essere un aiuto allo sforzo umano, non deve essere meramente la sostituzione dell'essere umano, altrimenti tra trent'anni in Italia manteniamo ristoranti, le radio e poco altro" chiarisce il leader della Lega, dicendosi d'accordo ad una tassa sui robot.

Contrario invece in merito ad un possibile condono edilizio ipotizzato da Silvio Berlusconi, precisando: "Un conto è sveltire le pratiche un altro conto è sanare gli abusi edilizi in un paese già molto colpito e cementificato, questo assolutamente no". Salvini conferma invece l'idea di introdurre di nuovo la leva obbligatoria anche se "Berlusconi non è d'accordo", concludendo: "Sei mesi di servizio militare su base regionale aiutano a crescere".

© riproduzione riservata | online: | update: 08/02/2018

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Elezioni 2018, Salvini: Lega scavalcherà Forza Italia, basta lo 0,1% in più
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI