le notizie che fanno testo, dal 2010

Renzi: la politica perde tempo. Napolitano: non credo

Matteo Renzi, consigliando il PD di allearsi con Silvio Berlusconi oppure scegliere per il voto subito, afferma: "La politica perde tempo. La tempistica prevista dalla Costituzione va rispettata. Ma qui si sta facendo melina" Giorgio Napolitano replica: "Io personalmente non credo".

"L'Italia è totalmente ferma. Le aziende chiudono. La disoccupazione aumenta. E la politica perde tempo. La tempistica prevista dalla Costituzione va rispettata. Ma qui si sta facendo melina. Si rinvia tutto alla scelta di un presidente della Repubblica più sensibile a dare l'incarico a Tizio o a Caio. Ma questo alimenta l'antipolitica. La vera moralità non è solo tagliare i costi; è rendere efficiente quel che fai" afferma Matteo Renzi in una intervista al Corriere della Sera, dove chirisce che il PD deve decidere se andare subito al voto o fare una allenza con Silvio Berlusconi, visto che non si può rincorrere Beppe Grillo e "l'arroganza e tracotanza" del MoVimento 5 Stelle. Anche se non direttamente, Giorgio Napolitano, da La Sapienza di Roma, ribadisce ancora una vota che invece "non crede che si sta perdendo tempo". Al lavoro, infatti, ci sono i famosi "10 saggi", anche se Matteo renzi si domanda: "Cosa ci possono dire di nuovo Violante e Quagliariello? Non sono certo la soluzione, al più possono essere concausa della crisi. - chiarendo - Lo dico con grande rispetto per il presidente Napolitano: dare la colpa a lui per l'impasse è come dare la colpa al vigile se in città c'è traffico".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: