le notizie che fanno testo, dal 2010

Renzi apre blog perché "il futuro, prima o poi, torna". E anche il passato

Matteo Renzi apre un blog e nel suo primo post dal titolo "Il futuro, prima o poi, torna" annuncia chee non è intenzionato a lasciare la politica come aveva promesso, rivendicando i successi del suo governo. Ma a 3 anni dal suo insediamento a Palazzo Chigi, l'Italia di passi avanti sembra aveerli fatti solo in direzione di un burrone.

L'ex premier ma ancora segretario del PD Matteo Renzi "abbandona" Facebook e scopre che il futuro della comunicazione è ancora il blog. Renzi sfrutta così un sottodominio di matteorenzi.it e, seguendo la scia di Beppe Grillo, inaugura la stagione dei post con una riflessione dal titolo "Il futuro, prima o poi, torna". Ma a questo punto, c'è chi teme, anche il passato (parafrasando il finale del proclama agli italiani da leggere alla Tv nel film "Vogliamo i colonnelli" di Mario Monicelli).

Renzi sul suo blog scrive infatti che "ci sono molti modi di cominciare. E di ricominciare". L'ex premier non sembra infatti pronto a lasciare la politica come aveva più volte promesso, e così spiega: "Ci sono milioni di italiani che hanno un'idea chiara e bella del futuro dell'Italia. Con tutte le difficoltà che nessuno vuole negare. Questi milioni di italiani non si arrendono alla rassegnazione. Io voglio camminare con loro".

Dopo lo schiacciante No degli italiani alla sua riforma costituzionale e nel giorno in cui la Consulta boccerà molto probabilmente i pilastri su cui si regge l'Italicum, Renzi ha infatti ancora il coraggio di sostenere che "Noi siamo quelli che hanno da offrire mille giorni di lavoro al Governo, che hanno portato tanti risultati. Con alcuni errori, certo, ma nella stragrande maggioranza abbiamo fatto passi in avanti per noi e per il Paese".

Ed infatti, a 3 anni dal suo insediamento a Palazzo Chigi, l'Italia è ancora bloccata a discutere sulla legge elettorale ed il governo rischia di dover approvare una manovra correttiva (quella che Renzi aveva sempre escluso) perché i conti pubblici non tornano. Se poi si considera che disoccupazione e povertà sono a livelli record, c'è da pensare che quei passi siano stati fatti per far finire l'Italia dritta in un burrone.

Ed infatti, anche Matteo Renzi ci mette alla fine una pietra sopra è afferma che "quello è il passato, ormai". Renzi ora vuole solo "camminare verso il futuro" per sperare di raggiungere quel 40% che al referendum ha "votato 'sì'".

© riproduzione riservata | online: | update: 25/01/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Renzi apre blog perché "il futuro, prima o poi, torna". E anche il passato
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI