le notizie che fanno testo, dal 2010

PD è "il partito dell'allegria". E allora Renzi, facce ride!

Le opposizioni "sono tristi" mentre il PD è "il partito dell'allegria" assicura il premier-segretario Matteo Renzi. In realtà, a parte nel Partito democratico, in Italia c'è ben poco di cui essere allegri. A Messina la popolazione è senz'acqua da ormai una decina di giorni e la Corte dei Conti avverte che il governo sta solo posticipando la risoluzione dei problemi al 2017 e 2018.

Le opposizioni "sono tristi" mentre il PD è "il partito dell'allegria" assicura il premier-segretario Matteo Renzi. In realtà, a parte nel Partito democratico, in Italia c'è ben poco di cui essere allegri. A Messina la popolazione è senz'acqua da ormai una decina di giorni, mentre bastano poche goccie di pioggia per intasare le fognature e far straripare i fiumi abbandonati nell'incuria. La Michelin appena ieri ha annunciato il taglio di 578 posti mentre oggi a Cagliari gli operai dell'ex Alcoa chiedono di non essere dimenticati poiché sono ormai da un anno in mobilità. A Roma si sta aprendo il processo su Mafia Capitale giudicata dalla Procura una ramificazione della banda della Magliana mentre i medici, tutti i medici, sono in stato di agitazione e proclamano lo sciopero generale contro la legge di stabilità che guarda solo "ad una gestione contabile del Servizio Sanitario Nazionale". D'altronde, a decretare che la legge di stabilità 2016 "lascia sullo sfondo nodi irrisolti e questioni importanti quali il definitivo riassetto del sistema di finanziamento delle autonomie territoriali" è la Corte dei Conti che avverte che nel 2017 e nel 2018 occorrerà individuare "consistenti tagli di bilancio o aumenti di entrate" per coprire clausole di salvaguardia, contratti pubblici e pensioni. E allora, poiché l'Italia ormai è un Paese tragicomico, come si diceva nell'avanspettacolo, Renzi facce ride!

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: