le notizie che fanno testo, dal 2010

Matteo Renzi su Twitter: io ebetino, ma gli 8 sì del M5S chi li ha capiti?

Matteo Renzi replica agli attacchi che gli sono piovuti addosso dopo che il PD ha annullato l'incontro con il M5S sulla riforma elettorale, scrivendo su Twitter: "Io sono un ebetino, dice Beppe Grillo, ma almeno voi avete capito quali sono gli 8 punti su cui M5S è pronto a votare con noi?".

Matteo Renzi si affida, come al solito, a Twitter per replicare agli attacchi che in queste ore gli sono piombati addosso dal MoVimento 5 Stelle e da Beppe Grillo, dopo che il PD ha annullato l'incontro con i pentastellati sulla riforma della legge elettorale. "Io sono un ebetino, dice Beppe, ma almeno voi avete capito quali sono gli 8 punti su cui #M5S è pronto a votare con noi? #pochechiacchiere". Il PD ha infatti posto come condizione preliminare all'incontro un documento formale dove il M5S risponde in merito alle 10 domande poste dai democratici sulla riforma della legge elettorale. Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera, e lo stesso Beppe Grillo, sostengono che le risposte sono state già date dal MoVImento 5 Stelle attraverso una intervista al Corriere della Sera, dove i pentastellati avrebbero detto ad 8 dei 10 punti in programma. Cantini, senatrice del PD, riflette però sul fatto che i democratici non sanno "a nome di chi parla Di Maio", visto che più di una volta i pentastellati sono stati "scomunicati" dal leader dopo alcune dichiarazioni rilasciate alla stampa. Rispondendo ai commenti su Twitter, Matteo Renzi aggiunge anche: "Non è uno scherzo, sono le regole! Chiediamo un documento scritto per sapere se nel #M5S prevale chi vuole costruire o solo chi urla".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: