le notizie che fanno testo, dal 2010

Matteo Renzi parla all'utonto: alla Camera tra iPhone, mini iPad e MacBook

Matteo Renzi non sembra riuscire a stare lontano dalla tecnologia, quella trendy e di massa ovviamente. E così, per parlare (e arrivare) all'elettore medio, che spesso è anche definito dagli esperti "utonto", ecco sfoggiare a Montecitorio iPhone, mini iPad e MacBook. Con la sovraesposizione dei marchi Apple dagli scranni del Parlamento Matteo Renzi rischia però di essere un testimonial inconsapevole di una multinazionale.

Oltre agli innumerevoli "pizzini" ricevuti ed inviati, tra cui quello a Mario Monti, Matteo Renzi non sembra riuscire a stare lontano dalla tecnologia, quella trendy e di massa ovviamente. Sul tavolo del governo a Montecitorio, infatti, Matteo Renzi passa la giornata a sfoggiare, quasi come un ragazzino ricco del liceo, smartphone, tablet e notebook, tutti però riconducibili ad un unico marchio. E' nota fin dai tempi della Leopolda la passione di Matteo Renzi per i prodotti Apple, forse per una voglia innata al conformismo anche tecnologico, che come insegnano i consulenti di Programmazione Neuro Linguistica ha un "effetto di riconoscibilità" nei confronti l'elettore medio. Ecco quindi che Matteo Renzi utilizza incessantemente e alternativamente iPhone, mini iPad e MacBook, per raggiungere (al pari del suo discorso per la fiducia) quell'elettore medio che spesso è anche definito dagli esperti "utonto", per caratterizzarne la voglia smodata di tecnologia consumer e alla moda senza saperne usare il potenziale informatico. E' buffo infatti che il Presidente del Consiglio Matteo Renzi usi sostanzialmente tre computer con tre "schermi matrioska" per fare le medesime cose, e cioè apparentemente twittare e leggere messaggi. Se con la sua autocandidatura a Palazzo Chigi, Matteo Renzi vuole diventare il nuovo testimonial "gggiovane" dell'Italia, con la sovraesposizione dei marchi Apple dagli scranni del Parlamento rischia per il momento di essere solo un testimonial inconsapevole di una multinazionale.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: