le notizie che fanno testo, dal 2010

Matteo Renzi: non mi interessa che prossimo Presidente sia cattolico

Matteo Renzi, cattolico, spiega che non gli interessa se il prossimo Presidente della Repubblica sarà cattolico o meno, poiché l'importante è che sappia "rappresentare l'Italia". Una precisazione, anche per ribadire il suo no alla candidatura al Quirinale di Franco Marini.

"Non mi interessa che il prossimo Presidente sia cattolico" dice Matteo Renzi in una intervista su La Repubblica, aggiungendo: "Per me può essere cristiano, ebreo, buddista, musulmano, agnostico, ateo. Mi interessa che rappresenti l'Italia. Che sappia parlare all'estero. Che sia custode dell'unità in un tempo di grandi divisioni. Che parli nelle scuole ai ragazzi. Che spieghi il senso dell'identità in un mondo globale. Che non sia lì per accontentare qualcuno - e ancora - E che sappia dialogare, ascoltare, rispettare. Che sia al di sopra di ogni sospetto e al di là di ogni paura. Mi interessa che sia il Presidente di tutti, non solo il Presidente dei cattolici". Questa precisazione di Matteo Renzi, che è cattolico, arriva per spiegare che "chi rivendica spazio in nome della confessione religiosa tradisce se stesso. E strumentalizza la propria fede" ma anche per ribadire ancora una volta la sua bocciatura al nome di Franco Marini al Quirinale, affermando che chi dice che "chi vuole un Presidente cattolico" sono soprattutto i "sostenitori" del senatore del PD "che provano a giustificare così la candidatura del proprio beniamino", aggiungendo: "Mi sembra invece gravissimo e strumentale il desiderio di poggiare sulla fede religiosa le ragioni di una candidatura a custode della Costituzione e rappresentante del Paese".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: