le notizie che fanno testo, dal 2010

Debiti PA ammontano a 70 miliardi. Almeno Renzi faccia pellegrinaggio

"Il 13 marzo 2014 promise in tv che entro il 21 settembre dello stesso anno avrebbe fatto un pellegrinaggio se non fossero stati rimborsati tutti i debiti della Pubblica amministrazione con le imprese italiane. I pagamenti non sono stati completati e oggi dopo un altro anno i debiti non pagati ammontano a 70 miliardi", da FI la posizione di Maurizio Gasparri.

"Avremmo voluto fare gli auguri al Presidente del Consiglio visto che oggi è San Matteo - ricorda Maurizio Gasparri in una nota -, ma non possiamo. Il 13 marzo 2014 promise in tv che entro il 21 settembre dello stesso anno avrebbe fatto un pellegrinaggio se non fossero stati rimborsati tutti i debiti della Pubblica amministrazione con le imprese italiane. Quel San Matteo è passato. I pagamenti non sono stati completati e oggi dopo un altro anno i debiti non pagati ammontano a 70 miliardi. Fa promesse e tradisce impegni. Piuttosto, paghi e taccia." Ma a rammentare la promessa tradita di Matteo Renzi non è stato solo il senatore di Forza Italia ma anche l'imprenditore Massimo Blasoni, imprenditore proprietario di Sereni Orizzonti, catena di residenze per gli anziani, e fondatore del centro studi "Impresa Lavoro" che ha acquistato una pagina su Il Giornale, dove ricorda che "i ritardi di pagamento sono costati alle nostre imprese 6,1 miliardi di euro in aticipazioni bancarie". Il messaggio diretto al Presidente del Consiglio si conclude così: "Oggi è San Matteo. E per il secondo anno di seguito, Renzi non si recherà in pellegrinaggio (al santuario di Monte Senario, ndr) per espiare la promessa mancata. Le imprese italiane intanto continuano ad aspettare".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: