le notizie che fanno testo, dal 2010

Moratti: fiducia in Gasperini, ma forse meglio cambio di modulo

L'idea di fondo del presidente dell'Inter Massimo Moratti per far tornare alla vittorie la sua squadra e quella di rimetterla "in condizione di aver fiducia".

Bisogna "rimettere la squadra in condizione di aver fiducia". E' questa l'idea di fondo del presidente dell'Inter Massimo Moratti per far tornare alla vittorie la sua squadra. La causa principale della sconfitta contro il Palermo e dei quattro gol rimediati, per Moratti sembra essere semplicemente il cambiamento portato dal neo allenatore Gasperini. "Ci siamo rimasti male tutti - ha spiegato il numero uno nerazzuro- penso per primo l'allenatore, quindi credo che sia lui stesso per primo, senza bisogno di nessuna spinta, a cercare i rimedi necessari, se non altro al momento per rimettere la squadra in condizione di aver fiducia". Il modulo però non convince Moratti, che sottolinea come la squadra non sia riuscita ancora ad assimilarlo. Il presidente non nasconde la speranza di un cambiamento per la partita contro il Trabzonspor. Infine una battuta su Pazzini, non utilizzato contro il Palermo: "Non giochiamo in 12, quindi... Sono scelte, che sono giuste da parte dell'allenatore. Fra l'altro ha giocato Milito, ha fatto due gol, quindi non posso dire assolutamente nulla. Milito è un supercampione", ma anche su Zarate, dichiarato ingiudicabile. "Non ha giocato praticamente, nel senso che è entrato e c'è stata un po' di confusione - spiega Moratti - non è lì che si giudica un giocatore".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Inter# Massimo Moratti# Palermo