le notizie che fanno testo, dal 2010

Marte: Mars 500 atterra sul pianeta rosso alla "Capricorn One"

Mars 500 è la prima missione "virtuale" ad atterrare sul pianeta Marte, ovviamente in un hangar "ermetico". L'esperimento psicologico e biomedico internazionale, cui partecipa ESA, vedrà l'equipaggio protagonista di 520 giorni di missione. Il primo "Grande Fratello" spaziale.

L'esplorazione spaziale inizia dalla Terra, dai laboratori scientifici, dal lavoro di oscuri ricercatori e "astronauti terrestri" che per anni provano e riprovano missioni e viaggi spaziali senza mai staccarsi dal suolo. Una di queste "missioni simulate" la "Mars 500" ("decollate" il 3 giugno 2010, inizio della simulazione di 520 giorni di isolamento) è atterrata sul suolo del pianeta Marte e, proprio nel giorno di San Valentino, i suoi astronauti potranno indossare le tute pressurizzate e calpestare finalmente il suolo marziano. La simulazione "Mars 500" è effettuata in un hangar dell'Istituto dei Problemi Biomedici (IBMP) a Mosca ed è composto di "quattro moduli abitati interconnessi, sigillati ermeticamente, un modulo esterno (la "superficie marziana") e il volume totale dei moduli abitati è di 550 metri cubi" come spiega la pagina dell'ESA dedicata al progetto (http://is.gd/K6PKFS). Alla missione partecipa anche l'italo colombiano Diego Urbina e i 520 giorni di missione rappresentano, in tutto e per tutto, la simulazione di una missione verso Marte e ritorno. Tranne ovviamente per l'assenza di gravità, ammesso che l'astronave, che davvero partirà per Marte, non la generi. L'equipaggio ha attraversato lo "spazio" fino al Pianeta Rosso con tutte le emergenze, la ginnastica, i ritmi di sonno e di veglia, il lavoro al computer, le osservazioni, che in futuro gli astronauti realmente "viaggianti" dovranno sostenere. Il tutto in una atmosfera alla "Capricorn One" (film del 1978 diretto da Peter Hyams che racconta del falso atterraggio sul pianeta Marte da parte della NASA), stavolta però assolutamente ufficiale, con tanto di foto e diario su internet (esa.int/SPECIALS/Mars500).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: