le notizie che fanno testo, dal 2010

Marte: Curiosity "sette minuti di terrore" superati. E' su Marte.

La Nasa scomoda il Capitano Kirk di Star Trek per l'atterraggio, anzi "ammartaggio" del rover Curiosity, soprannome di "Mars Science Laboratory". UPDATE: Tutto è andato per il verso giusto e alle 7 e 32, 54 am GMT +2 Curiosity è su Marte.

Se il rover Curiosity riuscirà ad atterrare su Marte sano e salvo, questo potrebbe essere davvero un altro grande passo per l'umanità dopo l'allunaggio del 1969. Questa volta la NASA ha fatto le cose "in grande", letteralmente, dato che il rover Curiosity che tenterà l'"ammartaggio" sul Gale Crater in cerca di "marziani" o, se va male, di "fossili molecolari" , non è un "giocattolino" come lo erano Spirit ed Opportunity (peso 174 Kg, lunghezza circa un metro e mezzo). Curiosity, in realtà nomignolo di "Mars Science Laboratory" (MSL) è difatti simile ad una "piccola utilitaria marziana" del peso di 900 kg, lunga tre metri, e dal consumo (tramite generatore termoelettrico a radioisotopi, quindi energia nucleare) di 125 watt. L'operazione targata NASA, e costata ai contribuenti americani qualcosa come due miliardi e mezzo di dollari, si deciderà, come nei migliori film "spaziali", proprio negli ultimi "sette minuti di terrore" come li definisce proprio la NASA. Sette minuti in cui Curiosity dovrà cercare di toccare il suolo marziano, molto delicatamente, come è ovvio. Inutile descrivere le fasi dell'ammartaggio del rover, degni di un film di James Bond, dato che la sua simulazione è riassunta in grafica CGI sul sito della NASA con l'introduzione nientepopodimeno che del Capitano Kirk di Star Trek in carne ed ossa (ma soprattutto in carne) ovvero William Shatner. Ovviamente il "landing" del Mars Science Laboratory non poteva che essere offerto in una diretta "interplanetaria" urbi et orbi. La diretta NASA in streaming dell'atterraggio di Curiosity sarà trasmessa su NASA TV e sul canale NASA Superchannel di USTREAM . Alle 7.31 ora italiana il rover Curiosity dovrebbe toccare terra, anzi Marte. Ma non ci si aspetti inquadrature "live" da film-videogioco come Hollywood abitua il pubblico da qualche anno. Le immagini saranno riprese a 8 fotogrammi al secondo, in alta definizione, immagazzinate prima su Curiosity, poi trasmesse ai satelliti in orbita su Marte (Mars Odyssey e Mars Reconnaissance Orbiter) e poi ritrasmesse al nostro pianeta. Noi le riceveremo dopo 14 minuti, e ci si dovrà armare di un po' di pazienza per sapere se l'"ammartaggio" di Curiosity è stato "morbido" o "molto duro". UPDATE: Tutto è andato per il verso giusto e alle 7 e 32, 54 am GMT +2 Curiosity è su Marte.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: