le notizie che fanno testo, dal 2010

Renzi: "pizzino" diretto a Mario Monti. Dopo Letta, il "miracolo" continua

A quanto pare, a Palazzo Chigi i "miracoli" continuano. Dopo il messaggio di Enrico Letta che gridava il "miracolo" per la nomina a Presidente del Consiglio di Mario Monti, l'ex vicesegretario del PD diventa "miracolosamente" premier (cioè senza essere eletto). Ora, anche Matteo Renzi cerca un "fedele" contatto con Mario Monti, mandando al professore della Bocconi un secondo "pizzino".

A quanto sembra, a Palazzo Chigi i "miracoli" continuano. Dopo l'incoronazione di Mario Monti Presidente del Consiglio, i fotografi di Montecitorio avevano immoratalo un "pizzino" a firma di Enrico Letta, allora solo vicesegretario del PD. Nel biglietto c'era scritto: "Mario, quando vuoi dimmi forme e modi con cui posso esserti utile dall'esterno. Sia ufficialmente (Bersani mi chiede per es. di interagire sulla questione dei vice) sia riservatamente. Per ora mi sembra tutto un miracolo! E allora i miracoli esistono!". E si ripetono, visto che dopo Mario Monti, a Palazzo Chigi è salito "miracolosamente" (cioè senza essere eletto) proprio Enrico Letta. E siccome non c'è due senza tre, ecco che anche Matteo Renzi "prodigiosamente" diventa premier, scalzando Letta ma cercando sempre un "fedele" contatto proprio con Mario Monti. Libero Quotidiano infatti svela che mentre era in corso la seduta a Palazzo Madama che ha preceduto il voto di fiducia, Matteo Renzi avrebbe inviato un altro "pizzino" a Mario Monti, immortalato dai fotografi presenti sugli "spalti" del Senato. Il messaggio scritto da Matteo Renzi era su carta intesta "Parlamento della Repubblica" e iniziava con un "Ciao Mario, ho fatto una buona telefonata con Obama. Se la prossima settimana hai tempo, ci scambiamo due parole insieme? - e ancora - Ti cerco da lunedi, grazie".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: