le notizie che fanno testo, dal 2010

Obama: piena fiducia in Mario Monti, membro del Atlantic Council

Mario Monti incassa la fiducia di Barack Obama, ottenendo anche la copertina del Time. "La relazione tra Italia e Stati Uniti non è mai stata così forte", afferma Obama, forse anche perché, potrebbe osservare qualcuno, Mario Monti "è uno dei presidenti del 'Business and Economics Advisors Group' dell'Atlantic Council".

Barack Obama ha espresso "piena fiducia" in Mario Monti, che si è aggiudicato anche la copertina del Time. "Voglio solo dire quanto noi apprezziamo la poderosa partenza e le misure molto efficaci che sta promuovendo" afferma Obama parlando dell'operato del governo Monti, aggiungendo che "la relazione tra Italia e Stati Uniti non è mai stata così forte", annunciando che con il premier italiano si è accordato "sul fatto che l'Europa debba andare avanti con la strategia per consolidare bilanci ma anche che la crescita è un imperativo". Insomma, l'incontro in suolo americano di Mario Monti con il presidente USA Barack Obama non poteva andare meglio, ma qualcuno non nutriva dubbi sulla riuscita del vertice bilaterale e sulla comunione d'intenti dei due leader. Non stupisce apprendere come il Congresso degli Stati Uniti abbia "notato interesse per la svolta politico-finanziaria dell'Italia", come spiega Mario Monti, annunciando che gli Stati Uniti "vedono nell'Italia non solo un partner storicamente vicino, ma anche un Paese che in questa fase può contribuire a dare più impulso all'Unione europea per la crescita, con vantaggio generale per le due sponde dell'Atlantico". Ma è forse una sponda in particolare dell'Atlantico che potrebbe stare più a cuore a Mario Monti, visto che, come riporta anche Wikipedia, è uno dei presidenti del "Business and Economics Advisors Group" dell'Atlantic Council (http://www.acus.org/about/mission), cioè un think tank americano con sede a Washington, D.C. il cui scopo è "Promuovere la leadeship americana e promuovere accordi internazionali basati sul ruolo centrale della comunità atlantica nell'affrontare le sfide del 21 secolo". Alcuni osservatori potrebbero quindi forse domandarsi come si possa conciliare il giuramento fatto al Quirinale dal Presidente del Consiglio italiano Mario Monti, dove ha giurato "di esercitare le funzioni nell'interesse esclusivo della Nazione", e la promozione della "leadeship americana".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: