le notizie che fanno testo, dal 2010

Saxo Bank: tra le 10 previsioni shock del 2015 Mario Draghi al Quirinale

La Saxo Bank pubblica le "Previsioni Shock" per il 2015, i 10 Cigni Neri della teoria di Nassim Nicholas Taleb, e si scopre che tra gli "eventi più negativi" che potrebbero accadere il prossimo anno c'è anche l'elezione di Mario Draghi al Quirinale, al posto del dimissionario Giorgio Napolitano.

Come ogni anno, la Saxo Bank pubblica le "Previsioni Shock" per il 2015. La Saxo Bank precisa subito che si tratta "di 10 scenari di mercato tanto improbabili quanto imprevedibili, ma capaci di destabilizzare i mercati finanziari nel caso dovessero avverarsi". I 10 Cigni Neri degli analisti della Saxo Bank, facendo loro la teoria di Nassim Nicholas Taleb, potrebbero infatti "rovesciare completamente il mondo degli investimenti" come sottolinea Steen Jakobsen, Chief Economist della banca, ricordando che "sebbene le previsioni delineino scenari di mercato piuttosto estremi, nel corso degli anni, un certo numero di queste si sono avverate". Per Steen Jakobsen infatti "il 2015 sarà un anno difficile, ma potrebbe, addirittura, essere l’anno da ricordare per averci fatto toccare il fondo". Tra le 10 previsioni shock della Saxo Bank appare anche Mario Draghi, che lascerebbe il posto alla BCE a Jens Weidmann della Bundesbank perché chiamato al Quirinale al posto di Giorgio Napolitano, che stando ad indiscrezioni stampa potrebbe dimettersi il 31 dicembre 2014. Uno scenario che si apre con Mario Draghi che si farebbe da parte per procedere, con l'approvazione dei tedeschi, al Quantitative Easing della Banca Centrale Europea. Interessante il fatto che per la Saxo Bank questa previsione rientra tra gli "eventi più negativi" che potrebbero accadere nel 2015, al pari di un "internet Armageddon" e dell'eruzione del vulcano islandese Bardarbunga, che oscurerà i cieli d'Europa provocando scarsi raccolti e l'impennata dei prezzi del grano.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: