le notizie che fanno testo, dal 2010

Manchester City, Balotelli "sgarra" il coprifuoco di Mancini: multato

Sabato scorso, a poche ore dal big-match contro il Chelsea in Premier League, Mario Balotelli avrebbe fatto le classiche "ore piccole" in compagnia di amici, violando il coprifuoco indetto dal tecnico Roberto Mancini da rispettare nelle 48 ore precedenti alle partite. L'attaccante del Manchester City, secondo il sito inglese Daily Star, sarà punito con una multa di oltre 175mila euro.

Guai a far arrabbiare Roberto Mancini. E se poi ti chiami Mario Balotelli, devi prestare ancora più attenzione. L'attaccante del Manchester City ne ha combinata un'altra delle sue, stavolta uscendo il sabato sera senza permesso e facendo le classiche "ore piccole". Secondo quanto riporta il sito inglese Daily Star, Super Mario non avrebbe toccato alcool allo "Zouk" (locale indiano dove avrebbe passato la notte), ma si sarebbe comunque comportato in modo quantomeno "chiassoso", inscenando addirittura un finto combattimento a colpi di mattarello con uno dei suoi amici. Tutto a poche ore dall'allenamento di domenica mattina, dopo il quale era prevista la partenza per la trasferta di ieri sera persa allo Stamford Bridge contro il Chelsea (in cui Balotelli ha anche segnato). Come è noto il tecnico del Manchester City, che è entrato perfettamente nell'ottica inglese, ha indetto un coprifuoco per tutti i giocatori da rispettare nelle 48 ore precedenti alle partite. Così Mancini si sarebbe infuriato con Super Mario e la società inglese lo avrebbe punito con una multa di 150mila sterline (oltre 175mila euro), almeno secondo quanto riportato dal Daily Star.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: