le notizie che fanno testo, dal 2010

Balotelli segna e abbraccia Mancini. City di nuovo in testa

Supermario regala una vittoria sofferto al suo Manchester City entrando a mezz'ora dal termine. Il nazionale italiano dopo il gol è andato ad abbracciare il tecnico Roberto Mancini come a ringraziarlo del modo in cui sta tentando di "maturarlo".

Il Manchester City vince grazie a Mario Balotelli. E' questo ciò che spera che accada spesso l'allenatore dei "citizens" Roberto Mancini. E proprio lui è stato il primo uomo che ha voluto abbracciare Supermario dopo il gol. Nel pomeriggio di Premier League l'Everton si presenta a Manchester con una difesa di ferro, superata solo grazie al destro a giro del nazionale italiano entrato a mezz'ora dal termine. A chiudere i conti ci ha poi pensato Milner, che nulla toglie ai meriti dell'italiano. Grazie a questa vittoria il City raggiunge i cugini a quota 16. Il Manchester United ha infatti pareggiato in trasferta contro lo Stoke City per 1 a 1, grazie al gol di Nani che raggiunge quello di Crouch. Vince invece il Chelsea con un sonoro 4 a 1 ai gallesi dello Swansea, ad opera di Fernando Torres (che poi si fa espellere), del doppio Ramires e del rientrante Drogba allo scadere. Il Newcastle continua a non perdere mantenendo ben saldo il quarto posto grazie ai 3 gol al Blackburn firmati tutti dal senegalese Demba Ba. Subito dietro si vede il Liverpool, che ad Anfield Road batte 2 a 1 il Wolverhampton, mentre si rialza il Tottenham alla sua terza vittoria consecutiva, firmata da Van der Vaart e Bale. La doppietta di Van Persie regala invece una vittoria convincente all'Arsenal che sale a quota 7 punti.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: