le notizie che fanno testo, dal 2010

PD, Sereni: riforma processo civile ridurrà gap di competitività

"Ridurre il peso della burocrazia, spendere meglio le risorse disponibili, valorizzare la professionalità degli operatori, semplificare la vita e il lavoro dei cittadini e delle imprese. Sono questi gli obiettivi di fondo della riforma del processo civile approvata oggi a Montecitorio", afferma in una nota la deputata democratica Marina Sereni.

"Ridurre il peso della burocrazia - espone in un comunicato Marina Sereni, parlamentare PD -, spendere meglio le risorse disponibili, valorizzare la professionalità degli operatori, semplificare la vita e il lavoro dei cittadini e delle imprese con una giustizia più efficiente e tempestiva. Sono questi gli obiettivi di fondo della riforma del processo civile approvata oggi a Montecitorio, una riforma necessaria per la nostra economia, per ridurre il gap di competitività nei confronti degli altri paesi europei, per dare risposte in tempi certi ai cittadini e alle famiglie."
La deputata dem spiega quindi: "Nasce il tribunale delle imprese, si ampliano le competenze del tribunale della famiglia, articolandolo in sezioni e gruppi specializzati, dove confluiranno i tribunali dei minori, mantenendo la specializzazione del giudice e del Pm minorile. Con la delega che oggi esce da Montecitorio, e che speriamo presto venga licenziata al Senato, concretizziamo un altro tassello del nostro impegno a trasformare la giustizia adeguandola ai tempi, alle nuove tecnologie e alle esigenze del Paese. - conclude - C'è chi difende lo status quo, chi si rifugia nel 'benaltrismo'. Noi crediamo nelle risorse e nello sviluppo del nostro Paese e siamo convinti di aver fatto oggi un altro passo verso un sistema Italia più moderno ed efficiente."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: