le notizie che fanno testo, dal 2010

Elezioni Austria, allarme resta: quasi la metà ha scelto Hofer, osserva Sereni (PD)

"La sconfitta dell'ultranazionalista Hofer e la vittoria, seppure di misura, del verde Van der Bellen, rasserena circa la prospettiva istituzionale e politica dell'Austria ma certo non offusca le preoccupazioni per un'Europa che stenta a rimettere insieme i pilastri ideali del suo esistere", riflette in un comunicato la parlamentare del PD Marina Sereni.

"La sconfitta dell'ultranazionalista Hofer e la vittoria, seppure di misura, del verde Van der Bellen, rasserena circa la prospettiva istituzionale e politica dell'Austria ma certo non offusca le preoccupazioni per un'Europa che stenta a rimettere insieme i pilastri ideali del suo esistere. Quasi la metà dei nostri vicini austriaci, ai quali ci legano vincoli di amicizia, ha scelto il partito che ha fatto della xenofobia e del nazionalismo la sua bandiera politica. L'allarme resta, dunque, e lo scampato pericolo deve essere anche una lezione per i partiti tradizionali, che in questa circostanza hanno un po' troppo inseguito la tentazione populista alla strumentalizzazione di un fenomeno complesso come l'immigrazione. Continueremo a lavorare perché anche da questo risultato crescano in Europa risposte diverse a quelle della paura e dei muri, risposte che il governo italiano sta cercando di dare e proponendo all'Unione per tenere insieme solidarietà e responsabilità" commenta in una nota Marina Sereni, deputata del PD.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: