le notizie che fanno testo, dal 2010

Marina La Rosa: che faccia tosta chi parla di Pietro

Marina La Rosa rilascia a "Vanity Fair" una intervista che "non avrebbe mai voluto fare", sull'amico Pietro Taricone e su chi ha avuto la faccia tosta di parlare di lui pur non conoscendolo.

Marina La Rosa è stata tra le prime ad andare a porgere l'ultimo saluto a Pietro Taricone ed ora rilascia a "Vanity Fair" una intervista che "non avrebbe mai voluto fare". Perché lei e Taricone, anche se "non ci frequentavamo tanto - racconta Marina La Rosa - ci sentivamo regolarmente. Io e lui, con il passare del tempo, eravamo riusciti a instaurare un rapporto solido e sincero".
Si erano conosciuti nella casa del Grande Fratello, durante la prima edizione, e a differenza di molti altri i due ex coinquilini hanno continuato a coltivare un'amicizia sincera poiché "uniti da tante cose: l'instabilità, per esempio, che ha sempre caratterizzato le nostre personalità e le nostre scelte di vita. Ci confrontavamo spesso. Ma sempre tenendo fuori il lavoro", spiega La Rosa.
E per questo che non ci sta a chi, dopo la morte improvvisa di Pietro Taricone, è apparso in tv a parlare de 'o guerriero come se lo avessero visto il giorno prima. "Con quale faccia tosta...Ma me l'aspettavo, sia chiaro", afferma Marina La Rosa, aggiungendo però che certa gente non conosce "il significato della parola rispetto".
Diversa è la sua opinione riguardo alle migliaia di persone che hanno salutato Pietro con vari messaggi spontanei lasciati in rete.
Per Marina La Rosa se ne va via un amico con "un entusiasmo travolgente, che riusciva in qualche modo a trasmettere a chiunque lo avvicinasse. Era sempre a correre dietro a mille cose, Pietro. Era la persona più viva che io abbia mai conosciuto".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: