le notizie che fanno testo, dal 2010

Dopo unioni civili urge reato contro omofobia, dice Tidei (PD)

"In occasione della giornata mondiale contro l'omofobia, che si celebra domani, credo che sia necessario arrivare quanto prima alla ripresa dell'esame del disegno di legge per l'introduzione di un reato ad hoc nel nostro ordinamento: il Paese non può più attendere", spiega in una nota la deputata dem Marietta Tidei.

"In occasione della giornata mondiale contro l'omofobia - segnala in una nota la deputata PD Marietta Tidei -, che si celebra domani, credo che sia necessario arrivare quanto prima alla ripresa dell'esame del disegno di legge per l'introduzione di un reato ad hoc nel nostro ordinamento: il Paese non può più attendere. L'irruzione squadrista al Gay Center di ‎Roma e quella all'incontro con la collega e amica Monica Cirinnà a Gaeta sono soltanto due dei tanti episodi che mettono in evidenza come sia necessario arrivare all'approvazione di una legge contro l'omofobia in Italia: dopo il via libera al riconoscimento delle unioni civili credo che questo ulteriore passo di civiltà sia importante per mettere in campo un forte deterrente contro chi condanna l'amore tra persone dello stesso sesso. Chi discrimina oggi una persona per il suo orientamento sessuale è un razzista e come tale va trattato: lasciare impuniti questi comportamenti significa alimentar un'onda pericolosa, che porta tante persone oggi in Italia a sentirsi relegate nell'angolo per colpe che non hanno. Mi auguro che tutte le forze politiche si impegnino per sbloccare il ddl in Senato in modo da arrivare a un'approvazione del provvedimento in tempi rapidissimi."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: