le notizie che fanno testo, dal 2010

Corsi di recupero: senza soldi il 6 politico per tutti

Lettera aperta del Preside del Liceo Keplero di Roma al Ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini: "senza soldi per i corsi di recupero o tutti bocciati o 6 politico per tutti".

Il preside del Liceo Keplero di Roma scrive al Ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini segnalandole che i fondi che servono per finanziare i corsi di recupero non ci sono. Sofia Sabatino, portavoce della "Rete degli studenti" non è certo sorpresa del fatto, sottolineando la gravità della cosa e di come "il mondo della scuola non possa funzionare senza degli investimenti".
Il preside del liceo scientifico romano Keplero non usa mezzi termini. Nella lettera aperta alla Ministro Gelmini afferma esplicitamente che se a giugno la situazione rimarrà uguale, o si dovranno boccire tutti o si ritornerà al 6 politico.
Il preside del Keplero Panaccione spiega che nel primo quadrimestre le insufficienze degli alunni erano già tantissime.
A giugno, quindi, è molto più che probabile che molti alunni non avranno raggiunto la sufficienza in ogni materia. La scuola però non potrà istituire i corsi di recupero, e quindi i vari Consigli di Classe potranno solamente o bocciare tutti o regalare il famoso 6 politico. Facendo perdere di credibilità, però, l'intero istituto, come fa capire il preside.
Il problema nasce dal fatto che i cosiddetti corsi integrativi di recupero erano finanziati dal decreto ministeriale n. 80 del 3 ottobre 2007, elargiti sia nel 2009 che nel 2008, ma quest'anno o eliminati o distribuiti invece alle scuole private.
La denuncia del preside Antonio Panaccione è chiara: "La rigorosità di preparazione scolastica complessiva richiesta dalle nuove norme cozza fragorosamente on la drammatica realtà di scuole senza soldi e sostegno per sopravvivere".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: