le notizie che fanno testo, dal 2010

Madia: se Regioni non ricollocano personale Province entro 2016 lo farà lo Stato

Il ministro della Pubblica amministrazione, Marianna Madia, precisa che se le Regioni in questo anno e mezzo di tempo non porteranno a termine il processo di mobilità di circa 20mila lavoratori delle Province, interverrà lo Stato perché ha risorse a sufficienza derivate dal blocco delle assunzioni.

Il ministro della Pubblica amministrazione, Marianna Madia, durante un'audizione alla commissione Bicamerale per la semplificazione, chiarisce che "laddove i territori non facciano bene il loro lavoro, in ultima istanza sappiamo che abbiamo bloccato le risorse per ricollocare noi dallo Stato le persone". Madia specifica infatti: "Abbiamo bloccato tutte le assunzioni bloccando risorse, che quindi ci sono, per ricollocare il personale in mobilità". In sostanza, il ministro precisa che se le Regioni in questo anno e mezzo di tempo non porteranno a termine il processo di mobilità di circa 20mila lavoratori delle Province, interverrà lo Stato. Marianna Madia assicura infatti che le risorse conservate dal blocco delle assunzioni "vanno ben oltre quella necessaria per la ricollocazione del personale delle Province".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# lavoro# Marianna Madia# mobilità# Province# Regioni