le notizie che fanno testo, dal 2010

Embraco: governo eviti 250 esuberi a Riva di Chieri, dice Rizzotti (Fi)

Maria Rizzotti di Forza Italia sulla dismissione da parte di Embraco della sede in Riva di Chieri.

"Il calo delle commesse nella sede dell'Embraco a Riva di Chieri azienda che produce compressori per impianti di refrigerazione, ha portato a una crisi aziendale e alla riduzione della pianta organica. Si tratta di una situazione difficile per il futuro dei lavoratori poiché l'azienda giudica non competitive le produzioni di Riva di Chieri, nonostante che nel 2014 considerava questo impianto il più produttivo di Embraco. Ho quindi chiesto ai ministri dello Sviluppo Economico e del Lavoro, attraverso un'interrogazione parlamentare, di verificare quali iniziative possano essere da loro adottate, tempestivamente, in sinergia con la Regione Piemonte, per evitare la progressiva dismissione da parte di Embraco della sede in Riva di Chieri" commenta in una nota Maria Rizzotti, senatrice di Forza Italia.

Riflette in conclusione: "Comprendo la preoccupazione dei lavoratori dato che non sono previsti investimenti in loco almeno fino al 2020 e che per tale ragione l'azienda non è favorevole a rinnovare i contratti di solidarietà. I dipendenti dell'Embraco sono quindi avviati verso la cassa integrazione, per un arco temporale da gennaio 2018 a settembre 2018, oltre il quale sono prevedibili 250 esuberi. Una eventualità che va scongiurata."

© riproduzione riservata | online: | update: 17/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Embraco: governo eviti 250 esuberi a Riva di Chieri, dice Rizzotti (Fi)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI