le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi: riforma Senato inaccettabile. Boschi: numeri anche senza Forza Italia

"La riforma del Senato è assolutamente inaccettabile e indigeribile" così come ipotizzata nel disegno di legge approvato dal governo martedì scorso, afferma Silvio Berlusconi. Il ministro per le riforme Maria Elena Boschi replica: "La maggioranza ha i numeri anche senza Forza Italia".

"Noi vogliamo le riforme ma non a tutti i costi. Non dobbiamo sottoscrivere una riforma solo per consentire ai partiti di governo di mettersi una medaglia per le europee. La riforma della legge elettorale non è come la volevamo ma abbiamo accettato il compromesso per permettere al governo di non essere più ricattato dai piccoli partiti, ma la riforma del Senato è assolutamente inaccettabile e indigeribile" afferma sabato Silvio Berlusconi in un intervento telefonico con Forza Italia Milano. Nel corso del programma domenicale "L'intervista" di Maria Latella su Sky Tg24, il ministro delle riforme Maria Elena Boschi quindi sottolinea: "La maggioranza ha i numeri anche senza Forza Italia" ma "scommetto sulla tenuta dell'accordo del Nazareno, le parole di Berlusconi di ieri sera vanno in questa direzione". Nella serata di sabato, infatti, in una nota Silvio Berlusconi precisa che "le critiche rivolte alla legge di riforma del Senato si riferiscono alla composizione dello stesso così come ipotizzato nel disegno di legge approvato dal governo martedì scorso. - chiarendo - Forza Italia resta una convinta sostenitrice della necessità di riformare il Senato, a partire da quanto stabilito nel cosiddetto patto del Nazareno, ovvero la fine del bicameralismo, la fine degli indennizzi dei componenti di quella Camera, in modo da non gravare sulle tasche dei cittadini, la designazione degli stessi in modo equo e rappresentativo delle realtà territoriali. Su queste basi Forza Italia è pronta a discutere ogni dettaglio per modificare e rendere più efficiente il Parlamento della Repubblica".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: