le notizie che fanno testo, dal 2010

Lippi: tornerò ad allenare, anche se non so dove

"In carriera ho fatto tante cose giuste, ma una l'ho sbagliata. Adesso non dobbiamo dimenticare tutte le cose giuste fatte in precedenza", spiega Marcello Lippi, Per questo l'ex ct azzurro è intenzionato a tornare ad allenare, anche se ammette di non sapere ancora dove.

"In carriera ho fatto tante cose giuste, ma una l'ho sbagliata. Adesso non dobbiamo dimenticare tutte le cose giuste fatte in precedenza", spiega Marcello Lippi ai microfoni di Sky dopo aver ricevuto il premio internazionale Atorn assegnatogli per la solidarietà a Pisa e organizzato dall'associazione per la ricerca neurologica. Marcello Lippi ammette di aver "commesso degli errori" ma ricorda anche di aver "vinto un Mondiale" (2006) e per questo annuncia di avere "intenzione di restare nel mondo del calcio".
"Non mi sento assolutamente un ex" continua Lippi, affermando che è indubbio che il fatto di rappresentare "il mondo del calcio". Per questo l'ex ct azzurro è intenzionato a tornare ad allenare, anche se ammette di non sapere ancora dove.
Marcello Lippi, che ne ha dovute digerire tante in questi mesi, conclude ribadendo: "Anche se non dovessi farlo, ma questo non accadrà, resterò per sempre un rappresentante del calcio, non foss'altro per tutti i risultati che ho ottenuto e che rimarranno scritti per sempre".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# calcio# Marcello Lippi# Pisa# ricerca# Sky# solidarietà