le notizie che fanno testo, dal 2010

Lippi, ancora fame di vittorie: allenerò solo una nazionale ambiziosa

Sicuramente non sarà l'Italia, ma Marcello Lippi ha intenzione di chiudere la sua carriera di allenatore in una "nazionale ambiziosa". L'ex tecnico azzurro, campione del Mondo nel 2006, lo ha confessato in una visita all'università Bicocca nella quale ha tenuto una lezione del master Sport management, marketing and sociology.

Ieri gli studenti dell'università Bicocca di Milano hanno avuto un insegnante speciale. Marcello Lippi ha infatti tenuto una lezione del master "Sport management, marketing and sociology", parlando anche del suo futuro prossimo. L'allenatore campione del mondo con l'Italia nel 2006 è attualmente "senza panchina", ma solo per scelta personale. Lippi ha confessato comunque di voler continuare ad allenare, ma sta aspettando "la chiamata di una nazionale ambiziosa". "Ho ricevuto tante offerte - ha spiegato l'ex tecnico della Juventus - ma ho deciso di non tornare in una squadra di club". La prossima squadra che allenerà sarà quindi anche l'ultima, per questo Lippi ha intenzione di dire "sì" solamente a una nazionale che gli piace. Sicuramente non sarà l'Italia: "l'ho allenata due volte", precisa il tecnico di Viareggio. E allora dove? "In Europa o in Asia non conta, l'importante è che sia una nazionale ambiziosa, e l'ideale sarebbe avere due anni per preparare un Mondiale", ha poi concluso Marcello Lippi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: