le notizie che fanno testo, dal 2010

Cassazione condanna Marcello Dell'Utri a 7 anni. Nodo estradizione

La Cassazione ha confermato la condanna a sette anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa nei confronti dell'ex senatore di Forza Italia Marcello Dell'Utri, che attraverso i suoi avvocati annuncia un ricorso presso la "Corte Europea di Strasburgo per verificare se questo procedimento ha camminato nei giusti binari". Ora corsa contro il tempo per l'estradizione, visto che Dell'Utri si trova in Libano.

La Cassazione ha confermato la condanna a sette anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa nei confronti dell'ex senatore di Forza Italia Marcello Dell'Utri. Giuseppe Di Peri, l'avvocato che ha difeso Marcello Dell'Utri in Cassazione insieme a Massimo Krogh, ha già annunciato che sarà presentato un ricorso presso la "Corte Europea di Strasburgo per verificare se questo procedimento ha camminato nei giusti binari". Da sottolineare che in ambito europeo non esiste il reato di concorso esterno in associazione mafiosa. I giudici della Cassazione, dopo quattro ore di Consiglio, sembrano aver avallato la tesi sostenuta dal pg Aurelio Galasso, il quale ha affermato che "per diciotto anni, dal 1974 al 1992, Marcello Dell'Utri è stato garante dell'accordo tra Silvio Berlusconi e Cosa nostra". Attualmente, Marcello Dell'Ultri si trova in Libano, fermato il 12 aprile a Beirut e piantonato all'ospedale Al Hayat, dove è stato ricoverato subito dopo l'arresto avvenuto a seguito di una richiesta di estradizione. Quello di Dell'Utri è un "arresto provvisorio", e l'ex senatore di Forza Italia dovrà essere rilasciato dopo il 12 maggio se non arriveranno a Beirut tutti i documenti richiedenti l'estradizione, che ora dovranno essere integrati dall'ordine di arresto della Procura generale di Palermo a seguito della condanna definitiva in Cassazione. Il provvedimento, immediatamente esecutivo, è stato già emesso da Sostituto Procuratore Generale di Palermo Luigi Patronaggio, e sarà subito inviato al ministero della Giustizia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: