le notizie che fanno testo, dal 2010

Pedofilia su web e social: aggiornare norme per contrastarla, dice Carfagna

Mara Carfagna di Forza Italia in occasione della Giornata nazionale contro la pedofilia.

"Un abominio inaccettabile ed incomprensibile, non c'è altro modo per parlare della pedofilia" denuncia in una nota Mara Carfagna, deputata di Forza Italia.
"Fenomeno che tra le altre cose non accenna a rallentare - osserva inoltre l'ex ministro per le Pari Opportunità -, come fa notare il Telefono Azzurro con i dati diffusi oggi in occasione della Giornata nazionale contro la pedofilia."

"Un dramma - spiega -, che ricerca e trova nuovi modi e forme pervasive di azione e adescamento e che va combattuto continuamente, aggiornando la normativa italiana ai nuovi pericoli che arrivano anche da web e social network."
"Un passo decisivo su questa strada è stato fatto con l'introduzione del reato di child grooming, ma serve sempre maggiore consapevolezza" prosegue.

"Consapevolezza che si può ottenere informando e comunicando, senza mai mettere a tacere o provare vergogna" continua. "Serve che i genitori vigilino e non abbassino mai la guardia, serve che le Istituzioni ed il legislatore monitorino l'efficacia delle misure adottate e forniscano tutti gli strumenti necessari per difendere i nostri bambini. E serve che chi viene riconosciuto colpevole del più bieco dei reati sia punito con severità e rigore" dichiara in conclusione.

© riproduzione riservata | online: | update: 05/05/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Pedofilia su web e social: aggiornare norme per contrastarla, dice Carfagna
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI