le notizie che fanno testo, dal 2010

Carfagna: contro abusi negli asili serve videosorveglianza

"Gli ultimi episodi di cronaca relativi ai maltrattamenti di bambini negli asili e di disabili, anche minorenni, nelle strutture sanitarie hanno riportato alla ribalta problematiche legate alla tutela e alla sicurezza dei minori che segnaliamo da tempo", da Forza Italia una nota di Mara Carfagna.

"Gli ultimi episodi di cronaca relativi ai maltrattamenti di bambini negli asili e di disabili, anche minorenni, nelle strutture sanitarie hanno riportato alla ribalta problematiche legate alla tutela e alla sicurezza dei minori che segnaliamo da tempo. Abbiamo ritenuto doveroso quindi presentare due differenti interrogazioni al Governo per sapere come intende muoversi per prevenire episodi come quello dell'asilo nido nel pisano, ad esempio, e del Centro di riabilitazione neuropsichiatrico 'Eugenio Litta' di Grottaferrata" annuncia in una nota la deputata di Forza Italia Mara Carfagna.
"Chiediamo ai Ministri Stefania Giannini, Angelino Alfano e Giuliano Poletti per il caso degli asili di valutare l'opportunita', in virtù del principio di suprema tutela del minore, di introdurre sistemi di videosorveglianza negli asili nido e nelle scuole materne, all'esclusivo fine di impedire che i bambini siano vittime di situazioni di violenza esercitata dagli educatori, ma anche, in caso, di assumere provvedimenti volti a prevedere periodici controlli finalizzati all'accertamento dello stato di stress e di equilibrio psicofisico degli operatori, solo per verificare l'eventuale insorgenza o presenza di sindrome di burnout" spiega l'esponente azzurra.
"Mentre per il caso di Grottaferrata - prosegue l'ex ministro delle Pari Opportunità - chiediamo al Ministro Beatrice Lorenzin se intenda intraprendere delle iniziative per rafforzare il contrasto del fenomeno degli abusi sui disabili nelle strutture sanitarie, promuovendo strategie finalizzate a denunciare e combattere senza eccezione questo tipo di illeciti. Ma anche se, d'intesa con le Regioni, vorrà garantire una puntuale verifica preventiva per assicurare le reali condizioni delle strutture sanitarie a cui viene affidata l'assistenza dei disabili."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: