le notizie che fanno testo, dal 2010

Mafia Capitale: Buzzi chiede patteggiamento a tre anni e sei mesi

Salvatore Buzzi, uno dei principali indagati nell'inchiesta Mafia Capitale, ha chiesto un patteggiamento a tre anni e sei mesi di reclusione e 900 euro di multa. La Procura di Roma anticipa che darà parere negativo.

Salvatore Buzzi, uno dei principali indagati nell'inchiesta Mafia Capitale, ha chiesto un patteggiamento a tre anni e sei mesi di reclusione e 900 euro di multa. La Procura di Roma anticipa che darà parere negativo alla richiesta che segue la recente richiesta da parte dell'accusa di giudizio immediato per il fondatore della Cooperativa 29 giugno e altri 33 indagati nell'inchiesta su Mafia Capitale. Salvatore Buzzi è accusato di associazione per delinquere di stampo mafioso e corruzione. Intanto, la Guardia di Finanza ha eseguito il sequestro di beni ritenuti riconducibili a Buzzi, per un valore di circa 16 milioni di euro. Il provvedimento di sequestro emesso dal tribunale di Roma riguarda le quote societarie, il capitale sociale e l'intero patrimonio aziendale della Sarim Immobiliare Srl, una società della Capitale che opera nella locazione immobiliare. La Sarim Immobiliare oltre ad essere partecipata al 6% da Buzzi risulterebbe anche controllata per il 48% dalla Cooperativa 29 giugno e per il 4% dalla cooperativa Formula sociale, entrambe poste sotto sequestro nel dicembre 2014. In totale, il valore complessivo dei beni posti sotto sequestro nelle due fasi dell'inchiesta di Mafia Capitale ammonta ad oltre 360 milioni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: