le notizie che fanno testo, dal 2010

Sentenza Corte Giustizia europea, MIUR: 150mila assunti e concorso 2015

Dopo la sentenza della Corte di Giustizia Europea, che ha stabilito che i precari della scuola (docenti e Ata) con più di 36 mesi di servizio hanno diritto all'assunzione a tempo indeterminato, il MIUR assicura che già il Piano "La Buona Scuola" prevede nel 2015 ben 150mila assunzioni e un concorso scuola.

Dopo la sentenza della Corte di Giustizia Europea, che ha stabilito che i precari della scuola (docenti e Ata) con più di 36 mesi di servizio hanno diritto all’assunzione a tempo indeterminato, il MIUR assicura che il programma "La Buona Scuola" dà risposte che vanno oltre il dispositivo emesso oggi, poiché il governo prevede infatti "un piano di assunzioni straordinario che a settembre 2015 porterà in classe circa 150.000 insegnanti, necessari per rafforzare e ampliare l'offerta formativa". Il MIUR ruicorda quindi che "successivamente gli ingressi nella scuola avverranno solo per concorso con cadenza regolare, proprio per evitare che si crei altro precariato", assicurando che già nel 2015 sarà emanato un bando da 40.000 posti circa. Il Ministero dell'Istruzione promette quindi che con il Piano "La Buona scuola" si "uscirà dalla logica emergenziale per entrare in un'ottica di prospettiva che guarda alle esigenze formative e didattiche dei nostri studenti e al diritto degli insegnanti di avere certezza su tempi e modi di accesso alla professione". Il MIUR finora però non entra però nel merito dei dubbi sollevati dai sindacati, che chiedono al governo la stabilizzazione non solo dei precari iscritti nelle graduatorie ad esaurimento ma anche di quelli nella seconda e terza fascia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: