le notizie che fanno testo, dal 2010

MISE: Telecom prevede 1.700 esuberi, anche nel call center

Il Ministero dello Sviluppo Economico conferma i 1.700 esuberi annunciati da Telecom Italia ai sindacati, precisando che il programma che prevede la riduzione degli organici nelle aeree di staff e in altri segmenti produttivi ed i costi aziendali di alcune attività tra cui quella dei call center.

Il Ministero dello Sviluppo Economico conferma che a seguito di un confronto sul piano di efficientamento presentato da Telecom Italia alle organizzazioni sindacali di categoria, l'azienda ha illustrato il programma che prevede la riduzione degli organici nelle aeree di staff e in altri segmenti produttivi per un massimo di 1.700 addetti la cui gestione dovrà necessariamente avvenire attraverso un accordo sindacale. Inoltre, prosegue il MISE, è stata evidenziata la necessità di intervenire sui costi aziendali di alcune attività tra cui quella dei call center. Il Ministero assicura che su questi temi le parti proseguiranno, nei prossimi giorni, il confronto in sede sindacale e si riuniranno nuovamente al MISE il 29 luglio con l'obiettivo di individuare i termini di un accordo che il governo si impegna a favorire in tempi brevi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: