le notizie che fanno testo, dal 2010

Luna Rossa: mercoledì "evento astronomico più spettacolare dell'anno"

La "Luna Rossa" di mercoledì 15 Giugno non sarà un'"eclisse" qualsiasi, ma un lungo fenomeno che si ripeterà solo nel 2018. Per questo, nuvole permettendo, la Luna Rossa, osservabile anche in Italia, merita di essere vista in compagnia degli astrofili. Di persona o online.

L'Italia ha sempre avuto un particolare legame con il suo cielo e soprattutto con la Luna, peraltro unico astro notturno praticamente visibile nei cieli delle metropoli accecate dall'inquinamento luminoso. Così, ogni volta che c'è un fenomeno lunare, ogni volta che il nostro satellite naturale "diventa" più grande (ricordate la "Super Luna"? http://is.gd/t3ztrv), oppure "cambia colore" (per una eclissi) nasce una certa curiosità ed emozione. Questa volta la Luna diventerà "rossa", proprio come la celebre canzone del dopoguerra (di Vincenzo De Crescenzo con musica di Vian) per via di un' eclissi totale di Luna, visibile fortunatamente, anche dall'Italia. Il massimo dell'eclissi si toccherà, nuvole permettendo, alle ore 22 circa, quando la Luna assumerà un colore rosso scuro, reso ancora più carico (e drammatico) dalle eruzioni dei vulcani dell'Islanda e del Cile, senza contare il consueto e romanticissimo inquinamento atmosferico arricchito ultimamente anche dal fallout di Fukushima. L'Unione Astrofili Italiani afferma in merito alla Luna Rossa del 15 Giugno che "si tratta senza dubbio dell'evento astronomico più spettacolare dell'anno" e segnala il particolare che questa eclisse sarà di tipo "centrale": "Questa eclisse infatti sarà particolarmente lunga poiché vedrà la Luna attraversare il cono d'ombra della Terra passando dal centro di quest'ultimo. In molte eclissi la Luna attraversa un'area marginale e meno estesa del cono d'ombra, tanto che l'oscuramente del disco lunare non è uniforme, essendo parte di esso vicino al limite dell'ombra. In una eclisse 'centrale' come questa la Luna tocca il centro del cono d'ombra: probabilmente assisteremo ad un più marcato oscuramento della Luna alla fase di massimo della totalità. Le eclissi lunari centrali come questa sono piuttosto rare: la prossima si verificherà il 27 luglio del 2018". L'Unione Astrofili Italiani dedicherà una serata di osservazione pubblica chiamata "Luna Rossa" in numerose località italiane (http://astroiniziative.uai.it) ma per chi non potrà partecipare "di persona" mette a disposizione un'osservazione su skylive.it. Ma perché la Luna diventa rossa? Una pagina dell'UAI - Commissione Divulgazione, spiega ogni particolare dell'eclissi totale di Luna del 15 Giugno con semplicità, chiarezza, e con animazioni e foto (http://is.gd/8usNpQ). Per quanto riguarda il colore rosso UAI spiega che "La componente rossa del flusso luminoso proveniente dal Sole in direzione dell'atmosfera terrestre viene rifratta da quest'ultima fino ad arrivare sulla Luna. La componente blu, al contrario, viene dispersa nell'atmosfera terrestre, cosicché la Luna eclissata assume una disuniforme colorazione rossiccia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: