le notizie che fanno testo, dal 2010

Alfano: prefetto sospende De Magistris. Ma a marzo 2015 reato prescritto

Angelino Alfano conferma che il prefetto di Napoli ha sospeso Luigi De Magistris, che per il momento non commenta. Ma a marzo 2015 il reato per cui è stato condannato De Magistris andrà in prescrizione, e così decadranno anche le disposizioni della legge Severino compresa la sospensione.

Rispondendo a un'interrogazione parlamentare sull'applicazione della legge Severino sul sindaco di Napoli Luigi de Magistris, condannato in primo grado per abuso d’ufficio per la vicenda delle intercettazioni illegali nell'inchiesta "Why Not", il ministro dell'Interno Angelino Alfano spiega: "Le disposizioni del decreto legislativo appaiono chiare. Coloro che hanno riportato una condanna non definitiva per una serie di reati, tra cui l’abuso d’ufficio, sono sospesi di diritto dalle cariche elettive. - annunciando - Oggi il prefetto di Napoli ha ricevuto comunicazione della sentenza, e procederà agli adempimenti di legge per la sospensione del sindaco". Infine, Alfano precisa che "non sussistono le condizioni per il rinvio delle elezioni a Napoli" per la città metropolitana, in calendario per il 12 ottobre. Ed infatti, il prefetto di Napoli, Francesco Musolino, ha sospeso il sindaco Luigi de Magistris, che per il momento non commenta. La reggenza spetterà al vicesindaco Tommaso Sodano, anche lui condannato ma per un reato che non rientra tra quelli che la legge Severino indica per la sospensione dalla funzione o della carica. A marzo 2015, comunque, il reato per cui è stato condannato de Magistris andrà in prescrizione, e difficilmente i due gradi di giudizio che rimangono riusciranno a chiudersi entro tale data. Con la prescrizione del reato, decadranno anche le disposizioni della legge Severino compresa la sospensione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: