le notizie che fanno testo, dal 2010

Referendum 17 aprile trivelle: si deve votare anche in carcere, ricorda Manconi (PD)

"In occasione di ogni consultazione pubblica, esiste il concreto rischio che una parte della popolazione non sia messa nelle condizione di esprimere il proprio voto: si tratta di quanti sono detenuti all'interno delle nostre carceri", illustra in un comunicato il senatore PD Luigi Manconi.

"In occasione di ogni consultazione pubblica, esiste il concreto rischio che una parte della popolazione non sia messa nelle condizione di esprimere il proprio voto: si tratta di quanti sono detenuti all'interno delle nostre carceri" ricorda in una nota l'esponente PD Luigi Manconi.
"Spesso l'accesso a questo fondamentale diritto è ostacolato da una montagna di burocrazia - puntualizza il parlamentare dem -, e la possibilità di votare all'interno degli istituti penitenziari è demandata alla buona volontà dei direttori di carcere, facendo emergere una differenza di trattamento tra i vari istituti inaccettabile."
Il presidente della Commissione diritti umani osserva quindi: "Per questo ha fatto bene il nuovo Garante nazionale dei detenuti, Mauro Palma, a scrivere una lettera al Capo dell'amministrazione penitenziaria e ad allertare tutti i garanti regionali affinché vigilino e forniscano tutte le informazioni necessarie per l'accesso al diritti di voto sul prossimo referendum del 17 aprile sulle trivellazioni."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: