le notizie che fanno testo, dal 2010

Renzi si legittimò con voto europee ma nega valore amministrative, dice Malan (Fi)

"Con questo secondo turno di elezioni amministrative è arrivato l'avviso di sfratto al presidente del Consiglio Matteo Renzi, che tentò di legittimarsi con le elezioni europee e ora nega valore a queste amministrative", afferma in un comunicato Lucio Malan, senatore azzurro.

"Con questo secondo turno di elezioni amministrative è arrivato l'avviso di sfratto al presidente del Consiglio Matteo Renzi, che tentò di legittimarsi con le elezioni europee e ora nega valore a queste amministrative" osserva in una nota il senatore di Forza Italia Lucio Malan.
"Gli italiani non lo hanno mai votato ma appena possono mandano segnali inequivocabili: bocciato il premier, la sua smania di potere e le sue disastrose politiche. - sottolinea l'esponente azzurro - Adesso lo sfratto definitivo deve arrivare con il referendum costituzionale di ottobre, nel frattempo l'analisi di questo voto è molto chiara: il PD perde quasi ovunque. In Piemonte su 10 città al ballottaggio il PD non ne vince neanche una. Anche a Milano, l'unica città che il PD non perde, la vittoria è di misura mentre pochi mesi fa Sala era dato per facile vincitore. Grande merito va dunque a Stefano Parisi e a Forza Italia milanese. Il centrodestra unito vince o sfiora la vittoria. Questo deve essere il punto dal quale tutti noi dobbiamo ripartire, per ricostruire un grande progetto liberale e moderato, individuando i grandi valori unificanti che danno forza al nostro messaggio".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: